Perchè Libri e Parole

bambino che leggeIl primo post di un nuovo blog emoziona, da un lato mi sto chiedendo ma chi vuoi si filerà i miei pensieri deliranti, giudizi personali e opinabili reazioni, dall’altro però un sonoro ma chi se ne frega mi giunge dal cuore. Scrivo questo blog perché amo leggere, e pur cercando opinioni nel web di questo o quel libro spesso queste mi deludono. Quindi spero di poter dare qualche interessante spunto a chi come me ha questa strana passione nell’anima e di contro mi auguro di venire illuminata dal popolo della rete.

Libri famosi, libri sconosciuti, classici, belli e brutti, perché sia chiaro i libri brutti non portano un bollino rosso in copertina si riscoprono illeggibili solo una volta terminati, comprati e definitivamente cestinati. Esattamente come i belli, magari introvabili nascosti tra gli scaffali di un mercatino polveroso tra un’odiosa statuetta in porcellana e un binocolo senza lenti.

Spero di non annoiare, l’intento è dare informazioni in maniera leggera, veloce e facilmente reperibili, senza sbadigli ma con molta ironia, e se e mie speranze risulteranno vane, pazienza, nel web c’è posto per tutti.

A.

One thought on “Perchè Libri e Parole

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *