La ruota del tempo di Robert Jordan, aspettando l’ultimo capitolo

Quando si parla di opera infinita probabilmente agli amanti del fantasy viene subito in mente La ruota del tempo di Robert Jordan, dodici volumi, anzi tredici l’ultimo capitolo della saga è stato diviso in due così per non perdere il vizio, dalle dimensioni generose capaci di intimorire anche il lettore più accanito. Avverto, se piace il genere sei fregato in partenza, tuo malgrado ti ritroverai a leggere alla velocità della luce ogni singolo mattone dell’opera, anche gli ultimi due, sebbene scritti da Brandon Sanderson, l’autore infatti è deceduto causa malattia prima di completare il suo incredibile lavoro.

Alla fine sei stremato, non ne puoi più, vuoi sapere il finale, desideri leggere la parola fine, eppure una parte di te è felice di potersi nutrire di altre novità, di non dover abbandonare ogni singolo personaggio della storia, e in silenzio ti ritrovi a fare il tifo, per i buoni, ovviamente, fino all’ultima pagina.

Chi scopre che stai leggendo tutti e tredici, 13, i volumi ti osserva come se appartenessi a una razza rara, incomprensibile, eppure tu ne vai fiero, la favola merita di venire letta, riletta e raccontata.

La trama è ovviamente complicatissima, altrimenti come giustificare l’infinito, ci sono i buoni, i cattivissimi, gli ambigui, un protagonista assoluto, Rand al’Thor, il Drago Rinato, accompagnato fin dall’inizio da due amici fedeli, Mat e Perrin, donne dai doppi, a volte tripli, fini, amori e abbandoni. Non mancano tradimenti e incomprensioni, il tutto incorniciato da un mondo fantastico, dettagliato e a tratti davvero realistico.

La ruota del tempo forse non è per tutti, ma in molti non si sono pentiti di aver dedicato tempo al Drago Rinato.

La ruota del tempo

Robert Jordan

Fanucci

One thought on “La ruota del tempo di Robert Jordan, aspettando l’ultimo capitolo

  1. Pingback: Le torri di mezzanotte di Robert Jordan e Brandon Sanderson, recensione | Libri e Parole

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *