La stella nera di New York di Libba Bray, thriller, horror e paranormale

La stella nera di New York di Libba Bray è il romanzo perfetto per Halloween, ma poiché la notte dei mostri è passata lo posso definire il romanzo ideale per le notti buie e tempestose, da leggere al caldo, mentre una tempesta si fa sentire lungo le strade deserte, e la pioggia battente ricorda la sua presenza in maniera costante, quasi snervante. Se vi dovesse capitare una giornata così, da divano, caminetto e cioccolata calda, il romanzo di Libba Bray rappresenta il mix equilibrato tra paranormale, giallo e horror, il tutto ambientato negli incantevoli anni ’20 di New York.

La storia non è originalissima, ma le capacità narrative dell’autrice rendono il tutto assolutamente piacevole e intrigante, inoltre, particolare di rilievo, i molti non protagonisti conquistano notevole spazio portando il lettore ad avere una immagine d’insieme completa.

Negli anni del proibizionismo tornano i divinatori, ovvero persone con poteri speciali, quali la telepatia, la capacità di rendersi invisibili, la guarigione, la negromanzia o la capacità di predire il futuro immediato. Fin qui ricorda la serie televisiva Heroes, e, ovviamente, non mancano gli esperimenti del governo in merito, ma questa parte della storia verrà svelata, immagino, nel prossimo romanzo.  Protagonista di questo primo capitolo, oltre 500 pagine, la diciassettenne Evie, la ragazza possiede la capacità di leggere i segreti di ogni individuo semplicemente toccando un suo oggetto, il dono le permette di capire che il ricco del villaggio ha messo incinta la cameriera di turno, non creduta Evie viene cacciata a New York dallo zio un po’ matto e un po’ studioso. Eh già un’adolescente a New York, che immensa punizione!

Le vicende di Evie si intrecciano con le vite degli altri divinatori, anche se alcuni di essi non si incontrano mai. Nel mezzo delle divinazioni uno spietato omicida fantasma…

La stella nera di New York presenta i divinatori, le loro storie, abilità e debolezze, e insinua il dubbio al lettore, il tutto seguendo la trama principale ovvero i tremendi omicidi che sconvolgono la città e l’esuberanza di Evie.

Il romanzo si fa leggere tutto d’un fiato, avvincente, scritto bene, piacevole, attenti a non concentrarvi troppo altrimenti basta il miao del gatto per farvi sobbalzare sulla sedia. Unico appunto, a volte i dialoghi cadono troppo nel moderno, gli adolescenti degli anni venti parlano come gli adolescenti del 2012… difficile a credersi.

per il resto, da leggere, attendo il secondo.

Titolo: La stella nera di New York

Autore: Libba Bray

Editore: Fazi

Anno: 2012

Prezzo: 14,90 Euro

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *