Monthly Archives: April 2013

Odisseo e le onde dell’anima, di Roberto Fantini. Un viaggio poetico

Published by:

Odisseo e le onde dell'anima - Graphe.itOdisseo e le onde dell’anima di Roberto Fantini, Graphe.it edizioni 2013, non è un romanzo, nel senso classico, narrativo, del termine, non è un saggio, anche se a mio avviso è colmo di lucida saggezza. Personalmente lo definisco una scrittura poetica, un viaggio riflessivo, pacato e dolce.

Il narratore, Ulisse, ovvero Odisseo, racconta al lettore il suo ultimo viaggio, quando stanco e vecchio naviga verso la morte. Ma, l’eroe che siamo abituati ad ammirare ha lasciato il posto ad un vecchio umano, impaurito, terrorizzato dal dolore fisico, consapevole del suo andare, incapace di abbandonarsi ad esso.

Odisseo è cullato dai ricordi, passato e presente si fondono, pensieri e esistenza convivono assieme ai rimpianti. Il vecchio Odisseo affronta ogni dolore, ogni dialogo e confronto, perché riconosce in questo ultimo viaggio la bellezza della sua vita, passata e futura.

Continue reading

Prestiti scaduti di Petros Markaris, la crisi della Grecia nelle pagine di un giallo

Published by:


Prestiti scadutiPetros Markaris
 conquista a pieni voti un posto d’onore nella mia lista di scrittori preferiti. Scoperto con La lunga estate calda del commissario Charitos, lo ritrovo con piacere in Prestiti Scaduti. Un giallo classico, una storia piacevole, ma, soprattutto, un’occasione per capire quella Grecia non raccontata, dilaniata da una situazione finanziaria non così lontana dal nostro bel paese.

Il libro inizia con l’atteso matrimonio tra la figlia del commissario, Caterina, e Fanis, il medico, e un annuncio: il commissario ha detto addio alla sua auto storica, la  Mirafiori, per sfoggiare la nuovissima Seat Ibiza, simbolo di un rateizzare giunto alla fine delle sue possibilità.

A turbare le notti del commissario oltre alla crisi, le restrizioni, le pensioni, e il futuro lavorativo della figlia, un assassino di banchieri. Assassino che sta ottenendo il favore del grande pubblico.

Ai cruenti omicidi, per decapitazione, si affiancano delle comunicazioni via volantino e adesivi, firmati dal Partigiano antibanche, che suggeriscono al popolo una nuova e inesplorata via: “Non pagate i vostri debiti con le banche!”

Ascolti: tutta la Grecia si muove grazie ai prestiti. Mutui, prestiti al consumo, prestiti alle aziende, prestiti per le vacanze. Il prestito è l’unica leva che muove il mercato greco. Le banche tengono in ostaggio più della metà dei greci. Anzi, in questo periodo di crisi la situazione si è ulteriormente aggravata. A nessuno piace essere un ostaggio. La prima cosa che fa un ostaggio è cercare di liberarsi e, quando non ci riesce, gli resta soltanto la vendetta. Quindi, lei dovrebbe indagare su più di mezza Grecia per trovare chi tra gli ostaggi si è vendicato. Le sembra facile?

Continue reading

L’iniziazione di Evie Hunter, dominatore e sottomessa a Hollywood

Published by:

l'iniziazionePrendete 50 sfumature, aggiungete un pizzico di All’inseguimento della pietra verde, per i più giovani ricordo che è un film con  Michael Douglas e Kathleen Turner, il risultato è L’iniziazione di Evie Hunter, Newton Compton, 2013.

Personalmente la moda sesso a piacimento, sia esso strano o classico, non mi fa impazzire, ritengo, inoltre, che pur mantenendo invariate le doti sotto le lenzuola dei protagonisti, le trame potrebbero cercare di migliorare, se non nella bellezza espositiva almeno nella creatività.

Abbie è una giornalista, di ritorno da un’inchiesta su un traffico di droga in Honduras inciampa in Jack un attore dalle doti estetiche simili a Brad Pitt. Jack è il dominatore, Abbie la sottomessa, ovviamente ignara di esserlo fino al fatidico incontro. Si innamorano, litigano, fuggono, si ritrovano.

Pur non avendo apprezzato la storia devo sottolineare che in questo caso la scrittura è maggiormente ricercata, lontana da premi letterari, ma in linea con le aspettative del lettore. Se 5o sfumature l’ho ritenuto imbarazzante, per trama e linguaggio, non per le scene di sesso ci tengo a scriverlo, L’iniziazione si è rivelata una piacevole lettura.

Continue reading

Vernice Fresca di Antonio Grassi, thriller biotecnologico italiano

Published by:

Vernice FrescaVernice Fresca di Antonio Grassi, Libreria Dornetti,  è una rincorsa, la verità, buona o cattiva che sia, il traguardo. In nome del progresso, e del denaro, una serie di ideali vengono uno a uno gettati dalla torre del cinismo. Utilizzando uno stile veloce, all’apparenza grezzo, quasi a voler riprodurre un lungo articolo di cronaca nera, l’autore ha creato un romanzo decisamente intrigante, capace di stuzzicare il lettore, sia verso temi poco conosciuti come la biotecnologia e la genetica, che nei confronti di personaggi decisamente complessi, articolati,  capaci da soli di raccontare la loro storia.

In una cittadina fotocopia di Crema, una multinazionale, tale  LgB, si occupa di biotecnologia, traguardo di tre fratelli, lo scienziato, lo squalo e l’arrivista. Un presunto incidente di laboratorio, con conseguente fuoriuscita di un virus mortale, condannato dal giornale locale, scatena il panico; in ospedale due malati fanno di un’ipotesi la certezza.

L’intricata vicenda vede come protagonista Duilio Cattaneo, uomo della LgB, uomo onesto, idealista, coerente; alla soglia dei sessanta Duilio deve rimescolare le carte della sua vita e decidere se saltare o continuare a galleggiare.

Continue reading

La bicicletta di mio padre di Fabrizio Roccheggiani. Comunicato Stampa

Published by:

cover_roccheggianiTra meno di venti giorni festeggeremo il sessantottesimo anniversario della Liberazione. Se un bambino ci chiederà il perché di questo giorno di festa potremo provare a spiegarlo con l’aiuto di Fabrizio Roccheggiani e del suo libro La bicicletta di mio padre, Lapis Edizioni.

Nel 1945 Fabrizio è solo un bambino ma ricorda perfettamente l’anno e mezzo di occupazione tedesca a Roma. Le fughe in cantina, le armi nascoste nel passeggino, i rastrellamenti nel ghetto, le Fosse Ardeatine, fino all’arrivo delle truppe alleate e ai giri per una Roma finalmente libera, seduto nel cestino della bici di papà. La stessa bici con cui il padre correva ad avvisare gli amici delle retate naziste.

Le pagine più travagliate e importanti della nostra storia, filtrate attraverso i ricordi di un bambino, si rivelano sotto una luce inedita. A metà tra la fiaba e l’avventura picaresca, i ricordi di Fabrizio fanno rivivere lo spirito del tempo, tra soprusi e violenze, ma anche tanto amore e altruismo.

Il libro, illustrato da Lorenzo Terranera, con i suoi colori, disegni e fotografie, ricorda anche nella grafica il diario di un ragazzino e invita a curiosare tra le pagine.

Continue reading

L’amore ai tempi dello stage. Manuale di sopravvivenza per coppie di precari, di Alessia Bottone

Published by:

amore-ai-tempi-dello-stage-manuale-di-sopravvivenza-per-coppie-di-precariLa parola crisi sta inesorabilmente conquistando il quotidiano, e, forse, ha già ampiamente vinto la battaglia. Personalmente, sono talmente stanca del suo contorno che ho accolto con gioia, e timore, il testo L’amore ai tempi dello stage. Manuale di sopravvivenza per coppie di precari, di Alessia Bottone. Gioia, perché ho incontrato una giovane donna che semplicemente non ci sta e non intende fermarsi in nome della crisi; timore, perché, davvero, non avevo considerato, ancora, il conseguente precariato dell’amore.

La crisi ha vinto una battaglia, ma la guerra no, quella la stanno vincendo i giovani come Alessia, che nonostante le frasi fatte delle aziende, tipo: lei è troppo per la nostra azienda, le chat amorose all’alba, perché hai scelto lo stage gratuito dall’altra parte del mondo, e gli stati ambigui di Facebook, ha affrontando il tutto con ironica analisi, riuscendo a dipingere con le parole un ritratto non certo idilliaco delle giovani coppie, ma con garanzia di successo, per alcune.

L’amore ai tempi dello stage, ironizza sui giovani, sul loro linguaggio, sul lavoro (che non c’è) e le conseguenze che il tutto porta nelle vite degli innamorati di oggi; giovani che si dividono tra stage gratuiti, contratti atipici, paghe nulle, e, poiché specchiano la società attuale, alla fine si ritrovano precari anche nei sentimenti.

Continue reading

La rivoluzione della luna di Andrea Camilleri. Speriamo torni una donna Eleonora

Published by:

la rivoluzione della lunaMi sono resa conto di attendere da tempo, e con ansia, una nuova donna Eleonora di Mora, e, dato il successo incredibile del libro La rivoluzione della luna, Andrea Camilleri, credo di non essere l’unica a perdermi in tale sogno ad occhi aperti. Se spostiamo l’attenzione dall’innegabile talento di Camilleri, quello che rimane è una storia di giustizia, una giustizia come da tempo non abbiamo l’onore di incontrare. La storia di donna Emanuela piace perché la giustizia viene presa e imposta, perché cosa buona, perché tutela tutti, puttane comprese.

Il grasso Vicerè don Angel de Guzman muore all’improvviso, o meglio muore ma il Sacro Regio Consiglio finge di non notare tale morte E nell’orata e mezza che vinni appresso i Consiglieri assistimaro non sulo l’affaruzzi sò, ma macari quelli dei parenti, dell’amici e dell’aimici dell’amici.

Ma, i signori del Sacro Regio Consiglio hanno sottovalutato l’ingegno del defunto, che evidentemente non si fidava poi molto di loro, le ultime volontà del Vicerè, infatti, riportano nero su bianco che in caso di morte improvvisa l’incarico deve venire assegnato alla moglie: donna Emanuela.

In un mese donna Emanuela riesce a far dimettere l’intero Sacro Regio Consiglio, dimezza il prezzo del pane, riforma le maestranze, e fa scappare pure il Vescovo di Palermo.

Continue reading