Peccati originali di Ayzad. Noir e Bdsm, esperimento perfettamente riuscito

peccatioriginalicovergrandeHo sempre sostenuto, su queste pagine virtuali, che prima del genere: giallo, noir, rosa, erotico, avventura, saggio, un libro deve, imperativo, essere scritto bene; a seguire avere una trama, o un argomento, convincente, e infine può trovare la sua giusta etichetta, se esiste.

Peccati originali di Ayzad, Imprimatur editore, è un bel libro, una risposta originale alle 50 sfumature & co che negli ultimi mesi stanno spopolando nel panorama letture. Peccati originali non è un libro erotico, anche se titolo e curriculum dell’autore potrebbero far pensare al contrario, è un noir ambientato nel mondo Bdsm, ovvero bondage, dominazione, sadismo e masochismo.

La risposta italiana alla moda erotico con sculacciate è, a mio avviso, un concentrato di informazioni, pur senza entrare mai nel dettaglio, ma riuscendo a far intuire in maniera magistrale, l’autore illustra un ambiente sconosciuto ai più e mistificato ad oltranza, contemporaneamente, racconta una piacevole storia capace di far incuriosire gli amanti del noir.

Ayzad è autore e protagonista, nelle prime pagine spiega il perché della singolare scelta, esperto di Bdsm, traduttore e giornalista, in sintesi un precario come chiunque ha scelto il lavoro che ama, una giovane ereditiera si rivolge a lui per trovare le prove a conferma della sua tesi:  sua madre, contessa, non si è affatto suicidata ma è vittima di un bondage troppo spinto.

Tra spettacoli insoliti, pratiche sadomaso, club privé e personaggi talmente incredibili da assicurarci la loro realtà, Ayzad, autore, accompagna il lettore nel mondo Bdsm, concentrandosi su una caccia al colpevole capace di rivelare segreti, ovvietà, e cancellare con un colpo di spugna le banalità spesso riportare su quest’ambiente.

“Ma che ci trovate di tanto divertente, poi?” domandò irritata Letitia infilando il primo tornante del Passo dei Giovi.     Ayzad si sforzò per mantenere la calma. Da quando avevano ripreso a viaggiare, tutti i tentativi di socializzazione fra i due erano riusciti solo a dimostrare la loro inconciliabile distanza. Il mondo di griffe e glamour della ragazza aveva ben pochi punti in comune con una vita da precario, così come i gusti esotici dell’uomo apparivano incomprensibili per una cultrice delle tendenze quale era lei. Presto era tornata a manifestarsi una certa ostilità fatta di provocazioni sempre più dirette, che unite alla prospettiva di dover affrontare ancora quaranta chilometri di curve avevano zittito il passeggero. Ma non sempre. “In cosa Letitia?” “A picchiarvi, dico, a farvi del male. Proprio non riuscite a fare sesso normalmente? Il Viagra non basta?” Lui la guardò incredulo. Quando si rese conto che non stava scherzando scoppiò in una lunga risata. “E queste idiozie dove le hai sentite?”

Consiglio la lettura, sia per la storia che per approfondire l’argomento Bdsm, il libro non è  adatto, invece,  a chi si è affezionato alle sculacciate e bende di seta condite da baci mozzafiato, amori passionali e finali scontati.

Infine, ho particolarmente apprezzato il glossario, indispensabile a chi, come me, non conosce nulla del Bdsm, e ammette senza pudore di essersi fermata ai nodi delle scarpe.

Titolo: Peccati originali

Autore: Ayzad

Editore: Imprimatur editore

Anno: 2013

Prezzo: Euro 16,00

2 Replies to “Peccati originali di Ayzad. Noir e Bdsm, esperimento perfettamente riuscito”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *