Poison Princess, di Kresley Cole. Tarocchi e Apocalisse

poison-princess-cole-leggereditore-280x406Presentato come romanzo per adolescenti, probabilmente perché l’età dei protagonisti si aggira tra i sedici ai diciotto anni e perché la perdita della verginità diventa la festa dell’imene, Poison Princess, di Kresley Cole è in realtà un’interessante storia, un mix tra fantasy e fantascienza destinata a piacere a tutti gli appassionati del genere. Lo stile dell’autrice è piacevole, la storia scorre svelando i misteri senza fretta ma catturando l’attenzione del lettore, inoltre anche se calca il filone apocalittico – del tipo sono quasi tutti morti tranne noi due – la trama è originale, e questo dettaglio vale da solo la lettura dell’ennesima serie (leggo in rete che potrebbero essere tre o più libri).

Ho particolarmente apprezzato i salti temporali scelti per narrare i momenti prima e dopo il Lampo (momento dell’Apocalisse) anche se almeno in questo primo volume non è chiaro cosa ha causato il disastro, disastro che pare abbia annientato una buona percentuale dell’umanità, lasciando il resto in balia alla follia criminale. La storia inizia con un incontro viscido, pericoloso, che solo nell’ultimo capitolo troverà una spiegazione, la protagonista Evie racconta il suo viaggio ad un personaggio inquietante, ascoltatore attento anche se poco incline a crederle.

Evie prima del Lampo, un’adolescente come tante, bella, brava,brillante, amata da tutti, ma ricoverata in gran segreto per presunti problemi psichiatrici; Evie dopo il Lampo, una giovane donna alla presa con incubi e allucinazioni sempre più reali, e con un ragazzo che sembra il ritratto dell’angelo custode capace di dedicare qualche attimo focoso e romantico.

L’idea dei tarocchi è geniale, gli Arcani superiori si combattono e si danno la caccia, mentre Evie scopre di essere l’Imperatrice.

Ho solo un dubbio, ma probabilmente ancora mi mancano diversi capitoli della saga: perché l’Apocalisse? Non bastavano Morte, Matto, Luna, Alchimista, Mago ecc. assieme a angeli custodi o presunti tali? Non è un po’ troppo? Da soli i Tarocchi reggono una saga intera, la scenografia in stile apocalittico mi sembra un’esagerazione.

La trama comunque, come già scritto, regge ed è originale, e gli strani personaggi sono destinati a crescere assieme alla protagonista anche se ancora non è chiaro quale sarà il ruolo di ognuno di loro.

Lo consiglio a chi apprezza gli urban fantasy e non sdegna le varie fine del mondo, a mio avviso può piacere anche a un pubblico adulto (superate le prime pagine tipicamente liceali il resto della storia non ha età).

Titolo: Poison Princess

Autore: Kresley Cole

Traduttore: Sara Brambilla

Editore: Leggereditore

Anno: 2013

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *