Grafologia e sessualità, di Lidia Fogarolo. Recensione

grafologia-e-sessualita-241706La grafologia è una scienza, si lo sottolineo a mio avviso si tratta di una scienza anche se priva oggi dei riconoscimenti adeguati, difficile, capace di appassionare e contemporaneamente di spiazzare i più scettici. Considerando che l’analisi grafologica in altri paesi, come la Francia, viene usata dalle aziende per selezionare il personale, si può intuire quanta attenzione dovrebbe meritare la complicata analisi grafologica di qualsiasi individuo.

Lidia Fogarolo aveva già ampiamente dimostrato le sue doti di chiarezza espositiva “per tutti” con il saggio Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? sempre per la Graphe.it edizioni. L’autrice oggi torna nelle libreria nazionali con un secondo saggio, decisamente più corposo e impegnativo: Grafologia e sessualità. Un’analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale. Il volume analizza scritture dei grandi, come Napoleone e Hitler, per analizzare comportamenti sessuali, atteggiamenti, aspettative, dalla normalità alle patologie. La psicologa e grafologa Lidia Fogarolo descrive con estrema chiarezza come l’attrazione sessuale, e tutti i comportamenti che rientrano nella sfera sessuale e affettiva dell’individuo, possa modificare la personalità e quindi la grafia del soggetto. Ovviamente gli esempi sono evidenti e eclatanti oltre che storicamente famosi, in questo modo chi legge riesce a collegare segni grafologi a particolari evidenti del carattere del soggetto, spesso descritti in biografie e libri di storia.

Quando la psicologia, e perciò anche la grafologia, analizza le varie dimensioni dell’essere umano, siano esse intellettive o affettive, lo fa partendo da questo assunto:
comportamenti apparentemente simili possono attingere da una vastità di possibili cause e rispondere a svariate motivazioni. Perfino il comportamento sessuale,
per quanto possa sembrare saldamente ancorato alla realtà più materiale, risponde a contenuti e rappresentazioni assai diversificati.

Arricchendo lo scritto di ricerche scientifiche nel campo della psicologia e della neuroscienza, l’autrice entra nel profondo significato del segno utilizzando la grafologia morettiana per sottolineare ad esempio come personalità passionali, segni slanciata e scattante, si differenziano in maniera netta da personalità languide, segno pendente; o personalità legate alla materia si distacchino da chi tende a intenerirsi, anche a livello erotico.

Chiunque sia stato innamorato, conosce l’effetto di stordimento, di perdita di confini, di fissazione maniacale che ruota intorno alle qualità percepite nell’altro.
Lo stesso Napoleone Bonaparte, passato alla storia come il più abile, ambizioso e geniale tra i generali e amministratori che la Francia (e il mondo) abbiano mai
conosciuto, è anche un esempio perfetto di temperamento passionale, perché ha sperimentato sulla propria pelle, e senza possibilità di smorzarla, la violenta attrazione
psicofisica legata all’innamoramento.

Attrazione sessuale, passione, amore, incapacità di relazione, eccessiva aspettativa, istinto e sentimento. Difficile riportare in queste poche parole online la complessità dello scritto, la personalità umana viene sviscerata, analizzata, sia dal punto di vista grafologico che psicologico, rapportata ai grandi nomi del passato per rendere immediata la comprensione. Come un’artista l’autrice plasma un saggio capace di spiegare nei minimi dettagli i comportamenti umani più strani, e, soprattutto, quelli definiti normali, difficili da comprendere proprio perché vissuti ogni giorno da ognuno di noi.

Nel corso degli ultimi decenni, numerosi studi comparati di psicologia ed etologia hanno messo in luce che il corteggiamento prevede alcune fasi codificate a livello istintuale: l’atto sessuale propriamente detto è anticipato da una serie di comportamenti messi in atto dal maschio che hanno lo scopo di segnalare il proprio interesse per una data femmina, tramite azioni che consistono nell’evidenziare le proprie qualità. Ma perché il contatto fisico possa aver luogo è necessario che le qualità mostrate siano riconosciute e apprezzate dall’altra parte. Molti animali, esattamente come gli umani, non si accoppiano con chiunque, dato che sono segnati da simpatie e antipatie di natura prettamente soggettiva.

Un libro per tutti, ovviamente gli appassionati di grafologia lo troveranno incredibilmente utile, ma anche chi non conosce la materia e desidera semplicemente saperne di più sull’argomento, troverà sicuramente spunti validi su cui riflettere.

Titolo: Grafologia e sessualità. Un’analisi psicologica, sociale e culturale del comportamento sessuale
Autore: Lidia Fogarolo
Editore: Graphe.it edizioni
Anno: 2015
Prezzo: Cartaceo € 19,50; eBook € 6,99

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *