urla-nel-silenzio_7271_x600

Urla nel silenzio, di Angela Marsons

Kim, la protagonista, è un detective donna senza gonnella, va in moto, è una dura, è amata dai suoi colleghi, ritenuta una testa calda viene comunque protetta dal capo. Strafiga e molto intelligente, cela, ovviamente, un’infanzia colma di sofferenze. Kim collega una serie di omicidi apparentemente isolati, e nel farlo scopre un cimitero di ossa vicino a un orfanotrofio femminile, chiuso da tempo a causa di un incendio.

AncheFrancescoLeDiceva_cover_cartaceo

Anche Francesco le diceva, di Natale Fioretto

La parolaccia, o turpiloquio, può essere debole, vivace, forte e tabù, e, udite, udite, Natale Fioretto, non solo le studia, le approfondisce, ma le eleva anche di livello, portandole al ruolo di indispensabile colore, ruolo tanto caro agli scrittori. Una presa di posizione assolutamente condivisibile.

_non-cercarmi-mai-piu-1384839329

Non cercarmi mai più, di Emma Chase

Lui, stronzo, donnaiolo, bravo nel suo lavoro, amato da mamma, papà, sorella, nipote e amici, è l’uomo che non deve chiedere mai.

Lei, bella, intelligente, prima della classe, ovviamente innamorata e fidanza da circa 10 anni, quindi assolutamente candida.

Lui si innamora di lei, scopano, lui fa arrabbiare lei, lei perdona lui, e tutti vissero felici e contenti. Tranne l’ex che poverino compare e scompare come un sasso destinato all’oblio.