Monthly Archives: December 2016

La penitenza, Giosuè Calaciura

Published by:

download

downloadCapita, a volte, di inciampare in esperimenti letterari, o romanzi ben scritti, immagino dipenda dai punti di vista, capaci di schiarirti le più cupe giornate. Ora, non se la prendano gli altri, ma a volte capita. Può essere che il romanzo in oggetto conquisti il lettore per gusti o stili affini, o semplicemente per originalità, o ancora, seppur raramente, perché opere ben scritte, pulite. Piacevoli e semplicemente geniali.

Questa premessa per presentare La penitenza, di Giosuè Calaciura, un romanzo che ho deciso di leggere per curiosità e che invece si è rivelato una vera e propria scoperta letteraria. Dall’idea della storia allo stile dell’autore, quello che ci viene proposto dalla Mincione Edizioni è impeccabile.

Giosuè Calaciura ci presenta una storia dai sapori nostalgici, una vicenda antica così come è antico il suo protagonista: un gigante. Un uomo eterno, sopravvissuto al tempo, meno alla cattiveria dell’uomo, dimenticato nelle carceri di un mondo che si intuisce essere terra siciliana, ma potrebbe rivelarsi qualsiasi luogo. Un uomo, o un recluso, o un anima. Solo a seconda degli interessi di chi lo scopre. Eterno, scrivevo, perché dalle sue parole, ma anche da chi lo accompagna o lo scopre, comprendiamo che si passa da “Garibaldo” , al terremoto dello Stretto, per poi proseguire verso altre vicende a noi più vicine, eppur così paradossali se osservate dai giganteschi tre metri.

Continue reading

Red Notice – Scacco al Cremlino, di Browder Bill

Published by:

rednotice

rednoticeRed Notice – Scacco al Cremlino, di Browder Bill, è una di quelle letture che ti inchiodano al divano e non ti concedono respiro; ma, l’aspetto più inquietante del romanzo è che è tutto vero. Non solo, ammetto che più volte mi sono dovuta ripetere che no, non si trattava di un racconto storico, e no, non era l’ennesima “favola” di 007 e affini. No.

La storia di Browder Bill parte dai primi anni novanta ma si sviluppa in tutta la sua tragedia nel 2010. Sei anni fa. I nomi dei politici che incontriamo sono gli stessi della cronaca attuale, e questo dettaglio disturba. Inutile girarci attorno, siamo convinti che determinate torture fisiche e psichiche, si siano fermate al passato, alla guerra fredda, a periodi storici lontani dal nostro quotidiano. Ne siamo talmente convinti che Red Notice – Scacco al Cremlino rappresenta un brutto e brusco risveglio. Certo, leggiamo le notizie, conosciamo la storia della Russia, sappiamo benissimo che non è un paese facile e prendiamo le distanze da molte vicende che la raccontano. Ma sono comunque vicende lontane da noi. Non ci appartengono, le assimiliamo, certamente le condanniamo, ma fondamentalmente non cambiano la nostra quotidianità.

Il romanzo di Browder Bill, invece, ci costringe a vedere il mondo, quello di oggi, quello che dovrebbe essere moderno e civile, con altri occhi, ci costringere a prendere coscienza di realtà attuali atroci, impossibili da perdonare.

La storia di Browder Bill è particolare, dopo una giovinezza passata più a combattere la storia della sua famiglia che a capire cosa realmente vuole dalla vita, finalmente chiarisce ogni dubbio con se stesso e decide di dedicare vita e lavoro alla Russia, o meglio ai capitali della Russia.  Diventa così uno dei più famosi uomini d’affari e fa la sua fortuna dirigendo il più grande fondo di investimento dopo il crollo dell’Unione Sovietica, la Hermitage Capital Management.

Continue reading

L’incanto del tempo di Niccolò Gennari

Published by:

niccolo-gennari-l-incanto-del-tempo

niccolo-gennari-l-incanto-del-tempoDifficilmente accetto di leggere fantasy italiano, ammetto il mio limite, ho sempre paura di inciampare in quel già letto che rischia di trascinarti verso la noia. Ma, e sottolineo il ma, a volte mi lascio trasportare dell’istinto, e a volte vengo premiata. L’incanto del tempo di Niccolò Gennari è uno di questi rari casi.

Un romanzo fantasy classico ben costruito, capace di ricordare i grandi ma senza mai tradire il lettore, ben scritto fluido e con la giusta dose di colpi di scena e battaglie.

Certo, a tratti anche L’incanto del tempo mi ha lasciata perplessa per i diversi accenni a quel già letto, ma la trama e i personaggi rendono comunque originale il tutto, e quei richiami non disturbano ma rendono onore all’autore che si dimostra attento e scrupoloso.

Un mondo terrorizzato dalle ombre, ma che alle stesse ombre deve la sua luce, maghi immortali capaci di tramandare misteri, magia e anima di padre in figlio (o figlia), creature malvagie e potentissime streghe.

Ingredienti perfetti per un bel fantasy soprattutto se la missione riesce a catturare la fantasia di chi legge.

Continue reading