Il viaggio di Lea, di Guia Risari

9788866563303Può una bambina di soli 12 anni viaggiare da sola? Certo che può, soprattutto se accompagnata da un gatto davvero speciale come Porfirio. Il viaggio di Lea, di Guia Risari è un romanzo per ragazzi molto intelligenti, non sono ironica, nemmeno un pochino. Perché ci vuole molta, ma davvero molta intelligenza per seguire Lea nel suo cammino. Soprattutto per capire Lea e la sua sofferenza e gioire e piangere assieme a lei.

Lea è orfana, vive con il nonno in assoluto silenzio: dalla morte dei genitori ha deciso di non voler più parlare. Poi un giorno arriva Porfirio, un gatto parlante, e considerando che pare dica cose intelligenti Lea cambia idea, ricomincia a parlare, ma assieme al desiderio di comunicare ecco affiorare anche la volontà di capire: perché si vive? Perché si muore? Che senso ha il dolore?

Non era giusto ignorare le domande che le si affollavano nella testa; era meglio affrontarle e andare a cercare direttamente le risposte, ovunque si nascondessero. Ma soprattutto, Lea ne era convinta, per una volta doveva limitarsi a vivere il presente: era quello il segreto.

Il viaggio di Lea ricorda un sogno, un incredibile cammino arricchito da personaggi stravaganti, a tratti protagonisti di racconti dell’orrore altri usciti da favole spumeggianti. Lea imparerà molto da ognuno di loro e a farla sorridere e tornare con i piedi ben ancorati a terra ci pensa sempre il suo gatto, angelo custode e inseparabile amico.

Anche se le risposte principali verranno donate a Lea solo verso la fine del viaggio è innegabile come tutto il cammino sia una scoperta, una salita verso la conoscenza. Esattamente come la vita offre ogni giorno momenti per crescere, il viaggio di Lea rappresenta l’evoluzione verso la conoscenza, e, ne sono sono certa, anche i suoi lettori potranno capire e imparare, ma soprattutto si porranno a loro volta tante bellissime e irresistibili domande.

– Non credi che parlare di morte spaventerà i bambini?
– chiese Bella con un filo di voce.
– No, affatto. I bambini sono piú pronti degli adulti ad
accettare la morte. In fondo, non hanno tutti quegli anni
di radicamento, di abitudine alla vita, e sono meno angosciati
dalle sparizioni.

Il viaggio di Lea, Guia Risari , 2016,  Einaudi Ragazzi, Euro 14,00.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *