Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli

Il web è nostroOggi presento il mio libro. Sì, sì, mio nel senso che l’ho scritto io 😀 Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli, non un semplice libro ma:

Una divertente storia con dentro un piccolo manuale o, se volete, un piccolo manuale raccontato come una storia, con l’aiuto di fumetti, quiz e laboratori.

Un libro scritto per insegnare senza annoiare , e con l’ambizioso obiettivo di rendere i ragazzi più consapevoli mentre navigano nel web, commentano o scrivono messaggi usando whatsapp.

Per navigare in sicurezza, ma non solo: spesso i ragazzi non si rendono conto che un commento negativo, un’offesa scritta, fa molto più male di una lite all’aria aperta. Non si rendono conto che nel web sono TUTTI in ascolto, che quella foto, o quel video, la possono vedere TUTTI.

Il web è nostro  affronta lo spinoso tema dell’educazione digitale parlando direttamente ai protagonisti del web: ragazze e ragazzi, nativi digitali, che sicuramente smanettano ogni giorno, ma a volte andrebbero presi per mano e accompagnati verso un uso più consapevole della rete.

Partendo da domande semplici come cos’è il Web? (e qui vi sfido, entrate in una classe di 12enni e provate a chiedere cos’è il web e cos’è internet, in media, nonostante il cellulare sempre in tasca, l’accesso a Facebook da quando hanno 9 anni, e il titolo di bravissimo internauta di casa, noterete una serie di sguardi allarmati in cerca della risposta giusta), il libro affronta la buona educazione in rete, i comportamenti corretti, le azioni da fare per navigare in sicurezza e segnalare eventuali “brutture” del web, le regole dei social più usati, e leggi, diritti e doveri della rete.

Inoltre, anche se il libro è per ragazzi, alla fine qualche utile consiglio anche per i genitori; genitori consapevoli che il web è ora, e prima affrontiamo l’argomento meglio è.

Un libro positivo, perché:

Il web è nostro: noi onesti cittadini digitali non mentiamo
sulla nostra identità, non abbiamo nulla da nascondere,
andiamo fieri della nostra età, e sappiamo usare bene tutto ciò
che la rete ci offre. Non urliamo, non offendiamo, non siamo
violenti, non siamo prepotenti, non rubiamo, non truffiamo,
non inganniamo.
Il cittadino digitale studia online, apprende, lavora, e ha
tutto il diritto di usare la rete in piena sicurezza, senza paure.

 

Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli, Anna Fogarolo, Illustrazioni di Emanuele Arnaldi, Edizioni Erickson, 2016, Euro 15,00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *