La leggenda di Tin Hinan, di Rossella Grenci. Illustrazioni di Tatiana Martino

la-leggenda-di-tin-hinan-regina-dei-tuareg-109898Il mondo delle favole si intreccia con la realtà molto più spesso di quanto possiamo immaginare; a volte lo fa per dettare una granitica morale, ad esempio il buon Cappuccetto Rosso altro non era se non un pauroso tentativo di ammonire le bambine: state a casa, altrimenti…

Ma, altre volte le favole raccontano di luoghi e tempi lontani, lo fanno per ricordare e ci presentano eroine e scenari onirici capaci di farci viaggiare. E, a mio avviso, quando una favola conquista i più piccoli e anche i tanto oggettivi adulti, ha raggiunto un elevato obiettivo.

Questa lunga premessa mi serve per presentare una favola dai confini così ampi che riesce in poche pagine a presentare un’eroina assolutamente incredibile e il suo mondo, bello e selvaggio, eppure reale: La leggenda di Tin Hinan, di  Rossella Grenci. Illustrazioni di Tatiana Martino, Casa editrice Mammeonline.

La leggenda è dolce e determinata: la principessa Tin Hinan cacciata dal suo regno raggiunge, dopo un viaggio difficile e contemporaneamente incredibile attraverso il deserto del Sahara, un’oasi dove farà nascere il popolo dei Tuareg, un popolo colto e libero.

Una caratteristica del popolo Tuareg è il ruolo della donna. Le donne Tuareg non si velano (a differenza degli uomini), hanno una libertà di costumi impensabile per gli altri popoli di religione musulmana, ad esempio possono divorziare, portare con sé i figli e conservare le proprietà dopo il divorzio, e sono titolari del diritto di trasmettere il potere per via matrilineare.

Oggi è l’8 marzo e credo che sia il giorno giusto per presentare La leggenda di Tin Hinan, e le sue illustrazioni, piccole opere d’arte capaci di far sognare il lettore.

La leggenda di Tin Hinan, di  Rossella Grenci. Illustrazioni di Tatiana Martino Casa editrice Mammeonline Euro 14,00 –  2015

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *