download

La via del male, di Robert Galbraith

downloadRobert Galbraith, ovvero  J.K. Rowling, ha da poco presentato ai lettori, noi, il suo ultimo romanzo dedicato a Cormoran Strike, il detective privato gigante buono che oramai abbiamo imparato ad amare, nonostante la sensazione di confusione data dallo pseudonimo dell’autore e da tutti i retroscena.

Lo amiamo, scrivevo, perché è un personaggio che funziona a tutto tondo. Con i suoi vizi e i suoi pregi, gli vogliamo bene nonostante i suoi eccessi e siamo affascinati dalla sua stazza e dal suo passato turbolento. Ci piace anche la sua assistente Robin, bella al punto giusto ma soprattutto molto intelligente anche se sta per sposare un deficiente (cosa che sembra capitare spesso anche nella vita reale).

Ma… La via del male ha un ma gigantesco: nonostante le sue oltre 600 pagine, la scrittura fluida e ben strutturata, ma qui lo sappiamo che J.K. Rowling sa scrivere bene, inutile ribadire l’ovvio, il terzo romanzo dedicato a Strike non funziona.

Non funziona perché è troppo contorto, i tanti personaggi le tante piste alla fine stordiscono il lettore, l’autrice in sintesi non è riuscita a creare quell’aspettativa tipica del romanzo thriller, quell’ansia che porta il lettore pagina dopo pagina a continuare perché deve sapere chi è il colpevole. Bisogna ammettere che capire chi è l’assassino è praticamente impossibile, o almeno io ci ho rinunciato dati i troppi dettagli e i diversi punti di vista narrativi.

Sempre secondo me, che sono solo una blogger e valgo meno di zero, Robert Galbraith funziona, e molto bene, in storie misteriose e con un giallo ben costruito, il thriller mozzafiato con tanto di serial killer (in stile americano) non è il suo ideale. Troppo sangue, troppa violenza, troppa disillusione.

Ne La via del male ci sono pezzi di corpo che appaiono, gente malata che desidera farsi amputare arti, vecchi rancori e nuovi dubbi; Robin si rivela davvero splendida anche se alle prese con un assurdo matrimonio. Strike ne prende talmente tante da risultare “grigio” e rischia di farsi ingoiare da un passato ingombrante e pericoloso.

Per concludere, da leggere ma con la consapevolezza che da Robert Galbraith ci aspettiamo, a ragione, di meglio.

La via del male, Robert Galbraith, 2016, Salani, Euro 18,60, ebook € 9,99

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *