toglimi mani

Toglimi le mani di dosso, di Olga Ricci

Poco importa se Olga Ricci sia uno pseudonimo o un nome vero, quello che a me, come lettrice e donna, interessa è avere l’assoluta certezza che la sua storia è reale. Certezza che ho, perché ho visto e vissuto esperienze simili, perché ne conosco, ne ho sentito parlare. Per questo sono assolutamente convinta che fino a quando non inizieremo ad indignarci seriamente, ad alzarci ed andarcene, ad urlare tutta la nostra rabbia, noi donne e uomini, non cambierà nulla.

I biglietti d’auguri letterari della Graphe.it edizioni

La Graphe.it edizioni presenta anche quest’anno il biglietto d’auguri più In che si possa desiderare: un libriccino La vigilia di Natale, dove due racconti: Notte di Natale di Camillo Boito e Arrivederci e buon Natale di Patrizia Viol, si presentano accompagnati da una poesia di Sant’Ambrogio,mentre il nastro rosso che unisce le parole del libro alla sfondo così importante: la città di Milano.

non_e_un_vento_amico-cover

Non è un vento amico, di Vincenzo Zonno

Non è un vento amico, di Vincenzo Zonno si è rivelato un’autentica sorpresa. Pur ambientando il romanzo nella Russia e Prussia del 1854 l’autore dimostra una notevole capacità narrativa, mai appesantita dalla volontà di trasmettere il suo sapere di quell’epoca e quel luogo; il rischio di eccedere in dettagli storici e appartenenti alla letteratura Russa era notevole, invece … Non è un vento amico si avvale di nozioni ma non ne è succube, il romanzo potrebbe venire presentato come un giallo storico, ma a mio avviso è molto di più: è filosofia e teologia.

ultimo piano

Recensione Ultimo Piano (O Porno Totale), di Francesco D’Isa

Ma torniamo ad Ultimo piano, il porno totale è in realtà il palazzo dove si svolge l’intera vicenda, di proprietà di Frank Spiegelmann, regno indiscusso della casa di produzione pornografica sempre di proprietà di tale Frank; all’interno del palazzo troviamo un micro mondo, una sorta di formicaio, negozi, ristoranti, quartieri poveri e ricchi. Protagonisti del romanzo Claude, regista, e Claude, attrice porno in arte Eva, nonché sorella del primo Claude.