Rebel. Il deserto in fiamme, l’atteso romanzo di Alwyn Hamilton

rebelSe siete a caccia di una storia fantastica, per tutta la famiglia, capace di aiutarvi a sognare e sperare, credo che questa novità edita da Giunti sia la scelta giusta: Rebel. Il deserto in fiamme,  di Alwyn Hamilton, un romanzo ben scritto, rivolto a un pubblico giovane, ma sempre di piacevole lettura, dal ritmo veloce e mai ripetitivo o scontato. Rebel si è annunciato un successo fin dal suo esordio, tanto da scatenare una vera e propria asta tra gli editori statunitensi; a mio avviso il motivo è semplice: questo romanzo funziona. Sia la storia che l’ambientazione convincono, e anche se probabilmente qualche lettore anta storcerà il naso per un presunto già letto, a mio avviso, pur richiamando alcuni romanzi del passato, Rebel ha trovato una sua identità, una sua forma personale. Inoltre, il tocco d’amore funziona sempre, dobbiamo smetterla di girarci attorno.

Amani è un’orfana momentaneamente parcheggiata a casa degli zii, vive in un mondo davvero insidioso e pericoloso: il deserto. Sabbia e creature magiche sono la sua quotidianità, ma solo la fuga potrà salvarla, ma salvarla da cosa? Lo zio, già marito di un discreto numero di mogli, vuole sposarla e possibilmente farla figliare presto. Altrimenti è solo un peso per la famiglia. Amani è disposta a tutto pur di scappare, tanto da travestirsi da uomo e partecipare a un torneo, dove rischia di vincere se non fosse per Jin, il bello e misterioso Jin. Il ragazzo che ogni ragazzina vorrebbe incontrare (suvvia è proprio così).

Il viaggio di Amani non è certo facile, ma la prova più impegnativa è avere fiducia negli altri, dopo una vita di soprusi la fiducia non è certo una sua dote, ma tra creature incredibili, e poteri inaspettati anche lei troverà la sua strada.

All’istante la pressione che sentivo al petto si alleviò, per quanto dalla folla si fosse levato un mormorio di protesta. Hasan zittì
tutti sollevando una mano. «Non vi piacerebbe piuttosto vedere questi tre tiratori spararsi a vicenda?» Le grida divennero assordanti, i piedi pestavano sulle gradinate con un tale vigore da far tremare l’edificio fin nelle fondamenta. «Avanti, Bandito!»
Trassi un lungo, tremante respiro. Forse avrei dovuto rifletterci un po’ di più. O almeno avrei dovuto tener duro sui mille
fouza. «Forza, ragazzo» mi sussurrò una voce all’orecchio. «Di me ti fidi, no?» Studiai il sorriso irriverente del forestiero. «Non ti conosco nemmeno.»

 

Continue reading Rebel. Il deserto in fiamme, l’atteso romanzo di Alwyn Hamilton