Giorni di neve, giorni di sole di Fabrizio e Nicola Valsecchi

Giorni di neve, giorni di sole di Fabrizio e Nicola Valsecchi è una lunga, dolorosa, poesia creata a quattro mani per ricordare, per dare voce a chi ha subito una delle peggiori ingiustizie umane della storia mondiale. Il libro parla di un ritorno, Alfonso torna in Italia spinto dal desiderio di far conoscere alla sua lontana famiglia chi era Patricia, perché nessuno dovrebbe dimenticare quel dramma.

L’argomento dei desaparecidos, delle morti inspiegabili avvenute in Argentina è oggi storia, tendenzialmente l’uomo dimentica le sue tragedie, Fabrizio e Nicola Valsecchi non vogliono che questo accada. Dobbiamo ricordare, Patricia e le migliaia di famiglie uccise, disperse, dopo aver subito il carcere e le torture. Sparivano i giovani, i bambini, famiglie intere, spariva Patricia assieme a suo marito.

Il libro riporta emozioni, parole, veloci sensazioni di ieri e di oggi, capaci di farci ricordare, di proiettare il lettore nella storia di Alfonso, nel suo passato e nel suo desiderio di vita che lo accompagna durante il lungo viaggio. Una storia di verità e giustizia, perché abbiamo il dovere di sapere.

Fisso per qualche istante ancora la foto di mia moglie, così determinata e dignitosa nel suo dolore sconfinato che è anche il mio. 

La sua immagine si confonde nei miei occhi che luccicano.

 Patricia…

Non c’è governo che possa impedirmi di sognarti.

Non c’è regime che possa impedirmi di pensarti.

Nessuno può impormi di scordarti.

E di amarti.

Sempre con te.

Ovunque tu sia.

Giorni di neve, giorni di sole

Fabrizio e Nicola Valsecchi

Editore Marna