La porta dei morti, di Sibyl von der Shulenburg. Il Prato edizioni

La-porta_dei_morti-276x450La porta dei morti, di Sibyl von der Shulenburg, il Prato edizioni, è un libro dalle diverse sfaccettature: è un romanzo, capace di raccontare la storia contorta di una nonna e della sua nipote adolescente; è un saggio di psicologia, perché la mente umana trova cure davvero inaspettate di fronte ai dolori che non riesce ad affrontare; è un libro di channeling, la morte e il dialogo con essa è un argomento complesso e da sempre affrontato con curiosità e reverente timore; è un libro di storia, non mancano, infatti, leggende legate alle tombe etrusche adattate al folclore delle colline toscane.

La porta dei morti si presenta come un romanzo complesso, scritto con maestria e empatia, Sibyl von der Shulenburg smuove diversi argomenti di difficile divulgazione: la morte fa paura, ma forse spaventa maggiormente la pazzia, quella causata dal senso di colpa e dalla solitudine.

Giulia è una donna arenata nei ricordi e nel rimpianto, abita in un podere sulle colline toscane di Verdalmasso, sola con i suoi animali. Animali raccolti, a suo dire abbandonati, cani e gatti stipati in casa e in una fatiscente baracca. Giulia soffre di una malattia oggi chiamata Animal Hoarding, ma la sua vita è destinata a cambiare grazie all’arrivo inaspettato di Lucia, sua nipote, un’adolescente grassa orfana di padre e momentaneamente costretta a chiedere asilo alla nonna.

L’arrivo della nipote e l’intervento della psicologa del paese sono dei cambiamenti necessari a Giulia per iniziare ad analizzare la sua malattia, la puzza degli animali, fino a quel giorno considerata normale, inizia a lasciare spazio all’odore di pulito e timo.

Il romanzo intreccia le vicende generazionali di questo particolare nucleo familiare alle tradizioni locali, il solstizio d’estate è infatti il momento di aprire le porte dei morti, e tutto il paese desidera poter parlare con i cari defunti, chi per amore, chi per ritrovare buoni del tesoro misteriosamente scomparsi.

Continue reading La porta dei morti, di Sibyl von der Shulenburg. Il Prato edizioni