La danza delle donne di Ylenia Mariotti e Giulia Greco, il progetto che demolisce gli stereotipi femminili

danza delle donneA volte ho l’impressione che l’intoccabilità del femminismo sia la causa stessa della sua immobilità, capace di sradicare le convinzioni, leggi e assolutismi, ieri, oggi lo stesso femminismo sembra ancorato a pensieri e assunti troppo stretti, lontani dalle giovani generazioni. Questa premessa mi serve per presentare un progetto editoriale insolito, curioso, decisamente fuori dalle righe, capace di demolire stereotipi femminili “antichi” a suon di ironia, colori e filastrocche.

La danza delle donne. Viaggio divertente tra gli stereotipi femminili, di  Ylenia Mariotti e Giulia Greco pubblicato dalla Lazy Book, è dirompente, apparentemente superficiale cela un lavoro di notevole ricerca, sia iconografica, le immagini sono tutte ispirate a matrioske e alle bambole Blythe, bambole dagli occhi giganteschi, che nelle poche e equilibrate parole usate.

La ricerca iconografica di Ylenia Mariotti si è concentrata sia sulle caratteristiche delle matrioske che sullo sguardo delle bambole Blythe. Prodotte nei primi anni Settanta, non ottennero grande successo perché i loro occhi grandi, che cambiavano colore tirando un’apposita cordicella sulla nuca, spaventavano i bambini. Le nuove generazioni le hanno invece riportate in auge scatenando una ventata di appassionato collezionismo e riportandole sul mercato grazie a produttori giapponesi.

La danza delle donne parla di donne, donne belle, brutte, storpie, basse, alte, magre, morbide, donne che ogni giorno combattono contro stereotipi di immagine capaci di demolire anche la più forte autostima.

Continue reading La danza delle donne di Ylenia Mariotti e Giulia Greco, il progetto che demolisce gli stereotipi femminili