Recensione: Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? di Lidia Fogarolo

Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono?Non occorre vantare lauree in psicologia o anni di studio della grafologia per comprendere che l’argomento affrontato dal saggio Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? Psico grafologia dei legami d’amore di Lidia Fogarolo, Graphe.it edizioni, è complicato. L’attrazione e l’amore coinvolgono menti eccelse da secoli, la comprensione del sentimento scatena gli animi di filosofi, scienziati e poeti. Il saggio ha però a mio avviso un fattore molto positivo: è alla portata di tutti. L’autrice non usa parole sconosciute, non cerca di dimostrare verità lontane usando parabole letterarie. Lidia Fogarolo si concentra sull’analisi del sentimento senza mai perdere di vista la comprensione del lettore.

Attraverso l’applicazione della Grafologia Morettiana, e l’analisi di scritture di coppie famose, l’autrice affronta tematiche da sempre complicate, come l’innamoramento, cosa ci spinge ad innamorarci, cosa scatena l’attrazione, cosa ci aspettiamo da un legame amoroso. Le analisi delle scritture presentate aiutano il lettore a comprendere lo strano fenomeno della compensazione e a capire perché due persone apparentemente così diverse decidono di stare assieme.

In realtà è assai difficile capire perché le relazioni saltano, data la frequenza con qui avviene oggi la cosa. Sembra che a essere a rischio sia la relazione in sé, indipendentemente dal fatto che sia partita con un movimento sganciato da ogni criterio se non quello del “mi piace” e “lo/la voglio”, o invece con considerazioni più prudenti.

Lidia Fogarolo spiega le dinamiche della coppia, dall’attrazione alla relazione, usando scritture famose come J. F. Kennedy e Jacqueline Bouvier, Adolf Hitler e Eva Braun, Bob Dylan e Joan Baez. Identificando segni grafologici nitidi differenze e compensazioni appaiono evidenti, questi assieme alle storie dei singoli soggetti rendono ogni relazione presentata un concentrato di storia e psicologia.

Continue reading Recensione: Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? di Lidia Fogarolo

Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? Psico-grafologia dei legami d’amore di Lidia Fogarolo

Grafologia_Lidia_FogaroloComunicato Stampa

Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? Una domanda complessa quella a cui desidera rispondere nel suo breve saggio, Graphe.it edizioni, la dottoressa Lidia Fogarolo, analista e perita grafologa. Una questione che vede coinvolte milioni di persone, un quesito che ognuno o di noi ha cercato di affrontare almeno una volta nella vita.

Il saggio Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono? Psico-grafologia dei legami d’amore attraverso l’utilizzo di decine di scritture, alcune di coppie famose come John F. Kennedy e Jacqueline Bouvier, Adolf Hitler ed Eva Braun o Bob Dylan e Joan Baez, e la loro analisi eseguita per essere comprensibile da tutti, usa l’analisi grafologica per individuare quei tratti caratteristici dei legami d’amore capaci di chiarire alcune delle motivazioni che spingono l’individuo a innamorarsi e a condividere il proprio mondo interiore con qualcun altro.
Lidia Fogarolo usa la grafologia per rispondere alla classica domanda: Perché sono attratta da lui/lei? Il libro analizza le relazioni amorose partendo da un presupposto semplice, ma non sempre evidente: la somiglianza è alla base della comprensione.

Ci si rende conto che, di fronte a sentimenti così intensi, può sembrare ingenuo parlare di leggi psichiche che regolano la passione amorosa; eppure, anche se resta impossibile prevedere quale sarà l’individuo specifico che farà scoccare la freccia di Cupido, l’analisi grafologica è in grado di chiarire alcune delle motivazioni che spingono un individuo ad avventurarsi oltre i confini entro i quali di solito rimane rinchiuso, per condividere il suo mondo interiore. Per fare questo chiediamo aiuto anche alla psicologia che ci spiega quali sono i prerequisiti di base che innescano la spinta a creare legami amorosi più o meno intensi.

Un saggio intenso, volutamente ideato per far riflettere il lettore, un concentrato di psicologia, scritto anche per chi non conosce e non ha mai affrontato lo studio della grafologia.

Nessuno può conoscere il destino di un essere umano, eccetto la parte profonda interiore dell’individuo